Libri in Loggia terza edizione

mappa Du Perac prima del restauro

    

Ministero per i Beni e le Attività culturali - Biblioteca statale del Monumento nazionale di Grottaferrata

XIV Settimana della Cultura  14 - 22 aprile 2012

Apertura straordinaria della Biblioteca ed esposizione sul tema Roma antica nelle collezioni della Biblioteca
La pianta di Roma antica di Etienne du Pérac tra cultura antiquaria e moderna rappresentazione

Istituto: Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Grottaferrata
Luogo: Abbazia di S. Nilo, Sale della Biblioteca Statale, Corso del Popolo 128, Grottaferrata
Orari: sabato 14, Conferenza di apertura, 17:00. Domenica 15 e sabato 21 aprile 10:00 – 13:00/16:00 – 19:00. Domenica 22 aprile 10.00 - 13.00
Informazioni: tel. 06 9454151, email: bmn-grf@beniculturali.it
Gruppo archeologico latino: 340 9619736
Ingresso gratuito

Dal lunedì al venerdì sarà possibile visitare l’esposizione su prenotazione. Visite guidate del complesso abbaziale a cura dei volontari del Gruppo Archeologico Latino nei giorni di domenica 15, sabato 21 e domenica 22 aprile alle ore 16:00



La Biblioteca Statale del Monumento Nazionale Abbazia greca di Grottaferrata partecipa alla XIV edizione della Settimana della Cultura promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali con un’apertura straordinaria nei giorni di sabato 14 e 21 aprile - domenica 15 e 22 aprile.
Sarà esposta per la prima volta al pubblico la grande pianta di Roma antica “Urbis Romae Sciographia ex Antiquis Monumentis accuratiss. Delineata”, opera a stampa ideata da Etienne Du Pérac, datata 1° aprile 1574, nell’esemplare stampato a Roma da Francesco Villamena.
Questa ricostruzione ideale della Roma antica venne eseguita dal Du Pérac dopo un serio esame delle fonti letterarie e monumentali note al suo tempo, in particolare i frammenti della pianta Severiana e le piante archeologiche sino allora pubblicate.
L’opera è stata recentemente restaurata con la direzione tecnico-scientifica dell’Istituto grazie al contributo della famiglia Guerreri di Grottaferrata e sarà esposta nella Sala Studio della Biblioteca.
L’opera verrà illustrata nel corso della conferenza di presentazione dalla dott.ssa Isabella Salvagni storica dell’architettura con una relazione dal titolo “La pianta di Roma antica di Etienne du Pérac tra cultura antiquaria e moderna rappresentazione”.
Nella Sala Polivalente saranno esposti documenti tratti dai fondi dell’Archivio storico e una selezione di codici appartenenti al fondo “Manoscritti”.
Nella Sala Loggia sarà esposta una selezione di libri a stampa dei secoli XVI – XIX relativi a Roma antica.
La Loggia Farnesiana, da cui la manifestazione prende il nome, è una elegante costruzione a doppio ordine sita lungo la facciata sud est del monastero. L’ambiente superiore si trova al primo piano del Palazzo dei commendatari (secoli XV – XVI), attuale sede della Biblioteca statale. È una sala di particolare valore artistico grazie ai suggestivi affreschi dipinti nel 1569 dal pittore fiammingo Cornelis Loots che, in quattro grandi riquadri, ha rappresentato episodi della storia di Tuscolo.

mappa Du Perac dopo il restauro