Libri in Loggia prima edizione

 

Romeo Ciuffa - Pietro delle Chiaie

 

Ministero per i Beni e le Attività culturali - Biblioteca statale del Monumento nazionale di Grottaferrata

Apertura straordinaria e mostra LIBRI IN LOGGIA XII Settimana della Cultura

Luogo: Abbazia Greca di San Nilo, Sale della Biblioteca Statale, Corso del Popolo 128, Grottaferrata
Periodo: sabato17 e domenica 18 aprile 2010
Istituto: Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Grottaferrata
Orari: sabato 8:30 – 12:30 / 15:30 – 17:30 domenica 9:00 – 13:00

Sabato 17 aprile alle ore 18:00 si terrà un concerto del gruppo Solisti della Cappella Enrico Stuart. In programma una scelta di musiche del barocco europeo.
Sabato 17 aprile alle ore 9:30 e alle ore 16:00 sarà possibile effettuare, su prenotazione al n. 340 9619736, visite guidate del complesso abbaziale curate dal Gruppo Archeologico Latino.

La Biblioteca Statale del Monumento Nazionale Abbazia greca di Grottaferrata partecipa alla XII edizione della Settimana della Cultura promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali con un’apertura straordinaria nei giorni di sabato 17 e domenica 18 aprile. Per l’occasione saranno esposte nelle bacheche della Sala polivalente una selezione di libri manoscritti dei secoli XI - XIV , comprendenti alcuni testimoni della tradizione melurgica bizantina e, nella cinquecentesca Loggia Farnesiana, eccezionalmente aperta al publico, una scelta di libri a stampa dei secoli XVI - XIX.

Fin dalla sua fondazione nel 1004 l’Abbazia ha avuto la propria raccolta di libri la cui evoluzione nel tempo è stata strettamente connessa alla formazione religiosa e culturale della comunità monastica ed alla sua storia millenaria. Al primo nucleo di manoscritti, risalenti al fondatore san Nilo ed ai suoi confratelli, si sono aggiunti i codici dovuti alla intensa attività di copisti degli stessi monaci criptensi, durata fino agli inizi del XX secolo, e quelli giunti a Grottaferrata in seguito a scambi con altri monasteri dell’Italia meridionale, a donazioni ed acquisti. Attualmente si contano circa 1200 unità.
Le esigenze di studio e culturali della comunità monastica hanno condotto anche alla formazione di un ricco fondo a stampa che comprende edizioni risalenti ai primordi dell’arte tipografica. Nel 1873 l’Abbazia, con tutti i suoi beni mobili ed immobili, entrò a far parte dei beni demaniali dello Stato unitario italiano e nel 1874 venne riconosciuta Monumento nazionale. La Biblioteca, aperta al pubblico fin dal 1874, è annoverata tra le Biblioteche pubbliche statali nel Regolamento organico del 1967.

La Loggia Farnesiana è una elegante costruzione a doppio ordine sita lungo la facciata sud est del monastero e realizzata durante il governo del cardinale commendatario Alessandro Farnese (1564-1589). L’ambiente superiore si trova al primo piano del Palazzo dei commendatari (secoli XV – XVI), attuale sede della Biblioteca statale. È una sala di particolare valore artistico grazie ai suggestivi affreschi dipinti nel 1569 dal pittore fiammingo Cornelis Loots che, in quattro grandi riquadri, ha rappresentato episodi della storia di Tuscolo.

Biblioteca_interno_XII_sett._cultura